Newsletter n. 24- 2020 - La scuola del corso - 399

 
From: "un corso in miracoli" <ucim@PROTECTED>
Subject: Newsletter n. 24- 2020 - La scuola del corso - 399
Date: June 18th 2020
La Newsletter di UCIM
Associazione Italiana per " Un corso in Miracoli"

è uscita la nuova EDIZIONE UNIFICATA E RIVEDUTA di
"UN CORSO IN MIRACOLI"

- ebook -
per chi fosse interessato il link è
http://www.ucim.it/index.php/libri

*** NOVITA' ***
nella sezione "LIBRI" é finalmente disponibile in italiano il libro
RISVEGLIARSI DAL SOGNO
di Gloria e Kenneth Wapnick
in formato .pdf e
in vendita presso la Foundation for A Course in Miracles.
Per acquistarlo e scaricarlo cliccate qui.

E' pubblicato da Macro Edizioni
"UN CORSO IN MIRACOLI PARLA DI SE' " di PATRIZIA TERRENO
per il LIBRO -> cliccare qui ..........per l'eBook -> cliccare qui


 

Questa rubrica, scritta da Patrizia e inizialmente supervisionata da Kenneth Wapnick, è basata su uno studio strutturato del corso e vuole offrire agli studenti dei piccoli spunti di riflessione guidata. Si prefigge anche di aiutare lo studente volonteroso ed inesperto a riconoscere le trappole che l’ego gli tende proprio mentre cerca di studiare il corso e di applicarne i principi nella propria vita.

LA SCUOLA DEL CORSO

Piccoli spunti di riflessione

-399-

Carissimi studenti del corso,

Negli ultimi spunti ho parlato molto della legge della mente e dell’applicazione che ne fanno l’ego e lo Spirito Santo: la proiezione e l’estensione.(T-7.VIII.1). Per rileggere gli spunti relativi, cliccare qui. Dopo tante precisazioni teoriche vorrei ora soffermarmi sull’aspetto pratico, cioè sul modo in cui possiamo fare esperienza di questa estensione. Troviamo una prima applicazione nella lezione 36: La mia santità avvolge tutto ciò che vedo.
Per comprendere meglio il senso di questa frase è tuttavia necessario fare un passo indietro leggendo la lezione precedente, la 35, che afferma la realtà della nostra santità. E data l’apparente assurdità di un concetto del genere è bene ricordare – come precisa il primo paragrafo della 35 - che tale definizione non descrive il modo in cui noi ci percepiamo adesso, quanto piuttosto ciò che ci mostrerà la visione. A questo punto sorgono naturalmente almeno due domande: che cos’è la visione e che cosa esattamente ci mostrerà di noi, quando l’avremo finalmente raggiunta. Ebbene… nel Corso la visione corrisponde alla percezione corretta, uno stato della mente cui si giunge attraverso il perdono. E quello che la visione ci mostrerà sarà un mondo di pace scevro di colpa, cosa che include non solo la percezione degli altri, ma anche di noi stessi.
Come si arriva a un obiettivo così ambizioso? Con i tre passi del perdono che il libro degli esercizi ci ha presentato fin dalla lezione 23 (L-pI.23.5): dopo aver visto l’orrore dell’ego dentro la nostra mente (primo passo del perdono) e aver chiesto aiuto allo Spirito Santo per vedere in un modo diverso (II passo del perdono) possiamo giungere all’esperienza di un sé diverso, privo di separazione e di colpa. In altri termini possiamo finalmente arrivare a sperimentare praticamente il principio dell’Espiazione per noi stessi, cosa che costituisce la nostra sola e unica responsabilità. (T-2.V.5:1). Sarà utile ricordare a questo punto che il termine Espiazione definisce nel Corso la correzione della falsa idea di separazione da Dio, e che accettandola vedremo scomparire dalla nostra mente la colpa conseguente. E con la scomparsa della colpa vedremo diffondersi nella mente un profondo senso di pace, che corrisponde proprio a quell’esperienza di amore incondizionato e innocenza che il Corso definisce santità.
Questo per quanto riguarda la lezione 35. Ma ritorniamo ora alla lezione 36, che ne è la logica conseguenza.
Cosa succede quando - avendo praticato i tre passi del perdono e avendo accettato l’Espiazione per noi stessi - sperimentiamo finalmente quella pace miracolosa che è l’obiettivo del Corso? Come abbiamo visto da molte settimane, questa pace si estende. Non può non farlo, perché il protendersi della mente all’esterno è una legge della mente. Quando sperimentavamo colpa e separazione, ossia eravamo nello stato mentale sbagliato, questo protendersi diveniva proiezione. Ora che finalmente sperimentiamo la pace questo protendersi diviene estensione. Ed è proprio questo che ci propone la lezione 36: la sperimentazione che la nostra santità, ossia lo stato della mente corretta, si estende a tutto ciò che vediamo.
A dire la verità la lezione usa un altro verbo. Dice “avvolge” invece che “si estende”. Il significato è lo stesso, ma il verbo “avvolgere” dà maggiormente l’idea della comunione profonda che ci unisce alle persone e alle cose, quando le percepiamo da una prospettiva di pace invece che da una prospettiva di odio ed attacco. Infatti, come abbiamo visto le scorse settimane, la pace include mentre l’attacco esclude. Quindi la nostra visione includerà - avvolgendola - qualsiasi cosa ci capiterà di osservare. Il senso di unione avrà sostituito il senso di separazione.

L’idea di oggi estende l’idea di ieri da colui che percepisce a ciò che viene percepito. Tu sei santo perché la tua mente è parte di quella di Dio. E poiché sei santo, anche la tua vista deve essere santa. “Innocente” significa senza peccato. Non puoi essere solo un po’ senza peccato. O lo sei o non lo sei. Se la tua mente è parte di quella di Dio devi essere senza peccato, altrimenti anche parte della Sua Mente sarebbe peccaminosa. La tua vista è legata alla Sua santità, non al tuo ego, e quindi non al tuo corpo.
(L-pI.36.1)

Arrivederci e buona settimana!

Tutti gli spunti già pubblicati vengono riuniti in una pagina del sito. Per leggerli, cliccare qui.
Per imparare a trovare le citazioni, cliccare qui.
Per eventuali domande o chiarimenti, scrivere a patrizia.terreno@PROTECTED

***
Troverete sul sito i CORSI in VIDEOCONFERENZA
condotti
da Patrizia Terreno> relativi al mese di GIUGNO - LUGLIO

Ecco una nuova domanda che abbiamo appena pubblicato sul nostro sito tradotta tra quelle pubblicate dal sito della "Foundation for A course in miracles" e due revisionate:
 
D 1303
Mentre studio il Corso, sperimento spesso emozioni forti, impetuose. Possono essere parte del mio risveglio?
D 358
Perché continuo a comportarmi in un modo tanto folle?
D 359
Cosa accade davvero quando qualcuno mi ama ma io non lo amo?

Per consultare il Glossario di Un corso in Miracoli
clicca qui
Per scaricare l'errata corrige per l'edizione Armenia-Macro
clicca qui
Per consultare gli incontri in programma
clicca qui

Se apprezzi il nostro impegno comunicacelo, ci aiuterà a lavorare e creare con maggiore entusiasmo
Puoi aiutarci girando questa newsletter alle tue liste personali, oppure fornendoci il contatto di altre persone interessate.
Informazioni Legge della Privacy: Siamo coscienti che e-mail indesiderate sono oggetto di disturbo, quindi ti preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non fosse di tuo interesse o se tu non avessi mai richiesto l'invio di questa comunicazione. Questo indirizzo e-mail ci è pervenuto a seguito di una e-mail a noi indirizzata, da iscrizione tramite il sito, da collaboratori, da conoscenti o da pubblici registri, elenchi, documenti di pubblico dominio. In relazione al D.lgs. n° 196 del 30/06/2003 riguardante il “Codice in materia di protezione dei dati personali” il trattamento dei dati sarà improntato ai principi della correttezza, legalità, trasparenza e di tutela della riservatezza dei dati personali. Le comunicazioni riguarderanno esclusivamente le nostre attività istituzionali.
I tuoi dati saranno usati esclusivamente per elaborazioni interne e per l’invio e divulgazione di materiale informativo. Non saranno comunicati ad altri soggetti né saranno oggetto di diffusione pubblica. Qualunque utilizzo improprio di dati personali soggetti alla riservatezza è perseguibile a norma di legge.

ASSOCIAZIONE ITALIANA PER “UN CORSO IN MIRACOLI®
Contrada S. Giuliana 26 - 63010 MASSIGNANO (AP) - Tel/fax: 0735 777065
C.F.: 91027150449 - P.IVA: 02033790441 - email: info@PROTECTED - sito web: www.ucim.it

 

 

  • This mailing list is a public mailing list - anyone may join or leave, at any time.
  • This mailing list is announce-only.

Newsletter

Privacy Policy:

Newsletter